Clima e temperature a Edimburgo e dintorni

Il clima di Edimburgo è fresco e umido, con frequenti annuvolamenti e piogge. L'inverno, da dicembre a febbraio, è freddo, nuvoloso e piovoso ma non ghiacciato. Le precipitazioni sono frequenti, ma non abbondanti, data la posizione della città sul lato orientale della Scozia. La temperatura media è in genere sopra lo zero anche di notte. Inoltre, il vento può aumentare la percezione del freddo, anche quando le temperature non sono troppo basse. Le nevicate non sono abbondanti, ma piuttosto frequenti, almeno negli inverni freddi. La primavera, da marzo a maggio, è fredda o molto fresca, ma generalmente la temperatura diventa più mite nella seconda metà di maggio. La pioggia e il vento sono ancora presenti in questa stagione anche se a maggio il vento diventa un po' meno frequente e ci sono più giornate di sole. Inoltre, i giorni si allungano: già ad aprile il sole tramonta dopo le otto e, dalla seconda settimana di maggio a circa il 10 luglio, si verificano le "notti bianche" e non diventa mai completamente buio. L'estate, da giugno ad agosto, è fresca, o al massimo mite: le temperature massime a luglio e agosto sono in media di 19°C. L'autunno, da settembre a novembre, è nuvoloso con piogge e vento sempre più frequenti, pochi sono i giorni di sole. Le giornate si accorciano rapidamente: a metà settembre il sole tramonta circa alle sette e mezza di sera, a metà ottobre verso le sei e un quarto, e a metà novembre verso le quattro. Il periodo migliore per visitare Edimburgo va da metà maggio a metà settembre. Chi vuole evitare il rischio di giornate fredde preferirà luglio e agosto, che sono i mesi più caldi. In ogni caso conviene portare sempre qualche capo un po' più pesante, come un giacca a vento, una felpa o un maglione, oltre che un impermeabile o un ombrello.