Tempo libero a Birmingham

Nonostante la sua ricca storia e il grande numero di attività da fare,  Birmingham è stata spesso trascurata dalle riviste di viaggi e i turisti  sembrano conoscerla poco. Tuttavia, sia che vogliate fare shopping o un’escursione, studiare geologia o ballare tutta la notte, le dimensioni e la storia di questa città hanno favorito un grande sviluppo culturale in ogni ambito.  Inoltre,  la maggior parte delle esperienze istruttive e culturali di Birmingham non solo sono divertenti, ma anche gratuite! Ecco un esempio di alcune cose da fare e da vedere se volete pianificare la vostra vacanza in questa bella città:

1.Victoria Square e Cattedrale di St. Philip

Victoria Square è il cuore di Birmingham. La maggior parte degli eventi più importanti si svolge qui, dove si trovano anche il Municipio e la Council House. Trovarla è semplice: le strade principali di New Street, Paradise Street e Colmore Row convergono proprio in questa piazza, che si trova in una zona pedonale. È un luogo perfetto per fare una pausa e ammirare l’architettura, sostando ad esempio sulla grande scalinata davanti alla Council House. Questa piazza in origine si chiamava Council House Square. Il suo nome attuale risale al 1901, a seguito dell’inaugurazione della statua in onore della regina Vittoria. Sull’angolo della piazza si trova il Birmingham Museum & Art Gallery, la cui visita è caldamente raccomandata. Si trova a pochi passi dalla Cattedrale di St. Philip che è la chiesa principale della diocesi anglicana di Birmingham. 

2. Birmingham Museum & Art Gallery

Birmingham ha una lunga storia artistica, dando i natali a molti famosi pittori di paesaggi che lavoravano seguendo un particolare stile, noto col nome di “Scuola di Birmingham”. Nel XX secolo i Surrealisti di Birmingham sono emersi come una delle forze più importanti del surrealismo europeo. La città è orgogliosa di mettere in mostra non solo la sua arte e la sua storia ma anche quella europea. Il Birmingham Museum & Art Gallery ha ricevuto riconoscimenti per la sua vastissima collezione di opere degli artisti preraffaelliti. La collezione comprende opere maggiori di Bellini e Rubens. Qui si trova anche una magnifica collezione di dipinti del barocco italiano risalenti al XVII secolo e di acquerelli inglesi, e una serie di opere di design, come una collezione di pezzi in ceramica e metallo.

3. Blakesley Hall

Birmingham così come la conosciamo è stata fondata nel Medioevo, ma ad oggi è rimasto molto poco della città medievale o di epoca Tudor. I pochi edifici rimasti sono considerati siti storici di rilievo. Uno di questi, risalente all’epoca Tudor, è Blakesley Hall, che è stata costruita nel 1590 da Richard Yardley. Si tratta di una fattoria in pannelli di legno che mostra la tipica architettura dell’epoca, con finiture in legno scuro. L’edificio divenne un museo nel 1935, ma fu danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, riaprendo solo nel 1957, con l’aggiunta di dipinti del 1590 e decorazioni moresche che vennero alla luce durante la ristrutturazione sui muri e sui pannelli della cosiddetta “stanza dipinta”. Molti dei dettagli architettonici originali sono tuttora presenti, compreso il pavimento originale in parquet a spina di pesce.

4. Cadbury World

Per chi ama il cioccolato, questa è una tappa imprescindibile. La multinazionale del cioccolato Cadbury venne fondata proprio in questa città nel 1824 e nel 1990 ha aperto al pubblico il Cadbury World Museum, raccontando al mondo la storia del cioccolato e della fabbrica. Durante il tour i visitatori scopriranno la storia del cioccolato e della sua produzione, oltre che della Cadbury Company, una delle più grandi aziende dolciarie del mondo. In più i visitatori possono creare il loro prodotto originale in una vasca di cioccolato. Non c’è da stupirsi che il museo accolga 500 mila visitatori l’anno, posizionandosi meritevolmente tra le più popolari attrazioni di Birmingham.

5. La città del Signore degli Anelli

Nel 1896 un ragazzo di nome J. R. R. Tolkien, autore dei più amati romanzi fantasy di tutti i tempi - Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli-,  si trasferì a Birmingham, trascorrendo qui gran parte della sua infanzia. Molte sono le zone della città che avrebbero ispirato alcune scene nei suoi lavori, tra cui Sarehole Mill, Moseley Bog e Perrott’s Folly. Visitare questi luoghi vi farà rivivere la magia delle epiche battaglie tra le creature e i popoli della Terra di Mezzo!

6. Fabbrica della Jaguar

La Jaguar opera nel Regno Unito da ormai quasi 90 anni, da quando è stata fondata, ed è orgogliosa delle sue origini inglesi e di ciò che fa. La fabbrica che si trova a Castle Bromwich, a Birmingham, è una delle più grandi aziende della zona in cui vengono assemblati tre modelli: la F-Type, la Jaguar XF e la Jaguar XJ. Qui lavorano circa duemila persone e la fabbrica supporta anche altre aziende della zona. La struttura è visitabile prenotando in largo anticipo e il numero di posti per la visita guidata è molto limitato. Nonostante tutto, se siete appassionati di auto questa è un’occasione da non perdere! Il tour offre ai visitatori la possibilità di vedere l’assemblaggio completo di una Jaguar e di sentire il primo “ruggito” del motore e i cilindri che si muovono per la prima volta.

7. Museo di Geologia Lapworth

Il Museo Lapworth si trova presso l’Università di Birmingham. Inaugurato nel 1880,  prese il nome da Charles Lapworth, un geologo inglese. Con i sui 250,000 pezzi in mostra troverete mappe geologiche, attrezzature e modellini e una vasta collezione zoologica. Gli esemplari vengono da tutto il mondo tra cui l’Italia, il Brasile, il Libano e gli Stati Uniti. La collezione geologica conta oltre 15,000 minerali, molti dei quali vennero prelevati dalle vecchie miniere di carbone in tutto il Regno Unito. Inoltre, sono esposte l’arenaria di Wenlock proveniente da Dudley e l’arenaria di Solnhofen proveniente dalla Germania. Nel 2009 la collezione di storia naturale del Birmingham Museum & Art Gallery è stata trasferita in questo museo, per espandere ulteriormente la mostra. Il Lapworth organizza anche una serie di lezioni gratuite durante il periodo scolastico.

8. Electric Cinema

L’Electric ha aperto per la rima volta nel 1909, proiettando il suo primo film muto il 27 dicembre. Ad oggi è il più antico cinema funzionante del Regno Unito, perciò vedere un film qui sarà un’esperienza unica. Negli anni ’30 è stato ristrutturato in stile art déco e trasmetteva cinegiornali, ma dopo la Seconda Guerra Mondiale la popolarità di queste tipologie di cinema è crollata e l’edificio ha cambiato gestione diverse volte fino alla fine del 20° secolo, per poi chiudere e riaprire solo a dicembre 2004. Il cinema attuale è stato ristrutturato e riportato all’aspetto che aveva negli anni ’30 e viene anche usato come studio di registrazione.

9. Birmingham Jewellery Quarter 

 Il “Quartiere dei gioielli” di Birmingham è stato definito dal British Heritage come "tesoro nazionale", "un luogo dal carattere unico "ed “una particolare combinazione di strutture legate alla gioielleria e alla lavorazione dei metalli che non sembra esistere altrove nel mondo ". Si tratta davvero di un gioiello storico di Birmingham. Con oltre 800 aziende, 100 rivenditori specializzati e 50 creatori di design contemporaneo, è ancora il centro UK per i gioielli. Fare shopping nel Birmingham Jewellery Quarter è una tappa obbligata per chi visita la città. Il quartiere ospita anche numerosi pub, bar e ristoranti, nonché gallerie d’arte, musei e negozi di antiquariato.

10. The Lickeys

Meritano una visita anche le Colline di Lickey, soprannominate “The Lickeys” dagli abitanti della zona, che si trovano a breve distanza dalla città. Si tratta di una catena di colline, a sud ovest di Birmingham, che fino al 1888 facevano parte di un grande territorio di caccia reale. Le colline sono oggi un parco popolare in cui fare picnic. Il Lickey Hills County Park copre oltre 2 km quadrati e comprende un campo da golf. Il Lickey Ridge è la catena più bassa delle due ed ha 3 cime di quarzite. Tutte le cime delle colline permettono di ammirare il panorama della zona circostante, rendendole una postazione ideale per gli appassionati di fotografia.