Tempo libero a Brighton

Brighton è senza dubbio una delle città più interessanti e piacevoli del regno Unito, il luogo adatto per tutte le stagioni, in cui è impossibile annoiarsi. Lo si capisce già a colpo d’occhio semplicemente passeggiando dal suo splendido lungomare.

 

Attrazioni turistiche

Iniziando il nostro percorso alla scoperta di Brighton, come non ammirare i tanti moli che costellano le sue coste, i cosiddetti “Piers”, molto in voga durante l’epoca vittoriana, e arrivati fino ai giorni nostri per regalarci uno scorcio nostalgico del passato. Nella vita sociale della città, il molo rappresentava un prolungamento della passeggiata al mare per i villeggianti inglesi, una specie di penisola artificiale che si completava con una piattaforma attrezzata con sale da tè, teatri, sale da lettura e tanto altro. Anche se originariamente ne esistevano quasi un centinaio, oggi se ne contano meno della metà e di questi solo pochi sono ancora attivi e frequentati. Il più famoso e caratteristico è il Brighton Pier, lungo poco più di mezzo chilometro, al suo interno troviamo un padiglione da 1500 posti utilizzato come sala concerti o teatro, e diversi locali adibiti a sale da tè, da pranzo, etc. Negli ultimi anni la costruzione di un luna park ha forse snaturato un po’ la sua vocazione iniziale, ma senza dubbio offre ai suoi visitatori un’attrazione in più per cui vale la pena visitarlo. Chi lo desidera avrà la possibilità di fare un giro sulle montagne russe posizionate a pochi metri sopra il mare, oppure semplicemente fare un aperitivo con gli amici godendosi una vista impagabile.

Allontanandoci un po’ dal mare ed addentrandoci nella città, ecco che Brighton ci stupisce ancora con le sue bellezze. Prima fra tutte, il Royal Pavilion. Questo palazzo si discosta molto dalle classiche attrazioni turistiche che si possono trovare in Inghilterra. La villa fu fatta costruire da re Giorgio IV tra il 1787 e il 1823 e richiama l’architettura del Taj Mahal in India, distinguendosi per uno stile ed un fascino esotico. Al suo interno arredi elaborati ed eleganti fanno da sfondo a una miriade di sale splendide e teatrali, come la famosa sala banchetti, la music room, la great kitchen... Proseguendo la visita si ammirano i sontuosi appartamenti reali e le diverse gallerie dedicate ad esposizione di oggetti d’arte e arredi esotici. Per concludere, gli splendidi giardini che, oltre ad una ricca e curata selezione di piante, ospitano una nutrita fauna selvatica di farfalle, api e uccelli.

Tra le più popolari mete turistiche della città troviamo i famosi Lanes, una serie di vicoli stretti molto caratteristici e noti per i piccoli negozi d’arte e antiquariato, ma anche birrerie, pasticcerie e locali di ogni tipo. Tutto è concentrato maggiormente tra la North Street e la Ship street, ad ovest. Approfittatene per fare un po’ di shopping!
Una delle arterie principali e più caratteristiche di Brighton è poi la North Laine, con oltre 400 negozi d’arte, antiquariato, libri usati, articoli musicali, abbigliamento vintage, e poi caffetterie, bar e birrerie. Una via bohemien e molto amata dai turisti e dagli studenti che trascorrono qui molte serate servendosi dei numerosi locali e luoghi di intrattenimento disponibili.

Se siete amanti dei musei o delle attrazioni al chiuso, anche per voi Brighton riserva qualcosa di interessante. Il Brighton Museum & Art Gallery, ad esempio, museo pubblico e gratuito con all’interno svariate collezioni d’arte e manufatti di varie epoche, in particolare dell’Art Nouveau e Deco. Oppure il Booth Museum of natural History, museo di storia naturale con esposizione di fossili, insetti e varie specie di animali. Sempre in tema faunistico, vale la pena fare un salto al Sea Life Center per esplorare i fondali marini e conoscere le innumerevoli specie di pesci che popolano i mari del nord.

 

Festival e manifestazioni

Se venite a Brighton soprattutto in primavera ed estate, avrete anche la possibilità di partecipare ai tanti festival e manifestazioni che la città ha da offrire. Il più importante è il Brighton Festival che si svolge ogni anno a maggio con eventi musicali di ogni tipo, mostre d’arte, fiere e dibattiti sui libri e molto altro. In contemporanea troverete anche il Brighton festival Fringe dove potrete partecipare ad oltre 600 eventi tra commedie, teatro, musica, visite guidate nei luoghi più insoliti della città e visitare le cosiddette “Open Houses”, le case degli artisti locali che si esibiranno per voi dal vivo. Da maggio a settembre interessante anche il Festival delle sculture di sabbia dove poter ammirare creazioni artistiche estemporanee e scattare belle foto. Ad ottobre lo Shakedown festival, un festival musicale con musica dal vivo ed esibizione di numerosi artisti. La lista degli eventi non finisce di certo qui, ma se non altro vi sarete fatti un’idea di ciò che si può fare a Brighton e di quanto questa città ha da offrire.