Tempo libero a Exeter

Exeter vanta un’ampia scelta di edifici e monumenti storici che testimoniano una storia cittadina lunga oltre 2000 anni. Molti sono aperti al pubblico, ma alcuni possono essere visti solo dall’esterno o durante le visite gratuite accompagnati dalle guide in giacca rossa (Red Coat Guided Tour). I Red Coat Guided Tours sono disponibili durante tutto l’anno, eccetto il giorno di Natale e di Santo Stefano, sono gratuiti e rappresentano il modo migliore per esplorare la città. Non è necessaria la prenotazione, basta scegliere un’escursione e presentarsi all’orario indicato. Le escursioni partono in genere dal Royal Clarence Hotel in Cathedral Yard o all’esterno del Quay House Visitor Centre.

Tra i monumenti principali da visitare c’è la magnifica cattedrale di Exeter, con una storia di oltre 850 anni, le sue torri di epoca normanna e gli interni con volte finemente decorate risalenti al periodo gotico. Si continua con la visita alle mura cittadine, costruite 2000 anni fa e di cui quasi il 70% è ancora intatto. In alternativa, si può  seguire “l’itinerario della lana”, un’escursione molto apprezzata in cui sarete voi a scegliere le varie soste per esplorare i luoghi più importanti dell’industria della lana in città. Oppure potrete partecipare a un’escursione per scoprire la città medievale, esplorando alcuni degli edifici più interessanti della città. A tal proposito, da una decina d’anni sono stati aperti al pubblico i passaggi medievali sotterranei, con un centro per visitatori pieno di reperti interattivi. In estate uno dei modi più veloci e convenienti per vedere le bellezze di Exeter è l’autobus scoperto, il City Sightseeing. C’è molto da ammirare sull’Historic Quayside di Exeter, tra cui la Custom House, l’edificio in mattoni più antico della città, il Quay House Visitor Centre, dove potrete vedere “Exeter, 2000 Years of History”, un filmato interessante che parla della città dall'epoca romana fino al giorno d’oggi. Potrete anche ammirare botteghe di artigianato o noleggiare una bicicletta o una canoa per esplorare il paesaggio lungo il canale. Exeter Cruises organizza anche gite in barca sul canale di navigazione cittadino. Tra la primavera e l’inizio dell’autunno, sono disponibili anche mini-crociere lungo lo stesso tragitto. C’è anche molto da vedere nei musei e gallerie di Exeter, mostre interessanti ed eventi speciali che conferiscono alla città un senso di vivacità e dinamismo. Il Royal Albert Memorial Museum and Art Gallery ospita 16 gallerie con mostre ed esibizioni d'importanza nazionale e internazionale. Il Bill Douglas Centre ospita una grande collezione di pellicole e altri media che vi illustreranno la storia del cinema e della cultura popolare di Exeter. Nel centro della città troverete il Phoenix, il luogo più conosciuto per le arti e i media che offre il meglio degli spettacoli, danze, commedie, musica, arti visive e pellicole in formato digitale.

Exeter è una città a misura d’uomo, facile da esplorare a piedi grazie alla sua dimensione compatta. Lungo i vari percorsi cittadini si trovano tante attrazioni d'interesse e una grande scelta di parchi, giardini e riserve naturali dove potrete camminare e rilassarvi ammirando gli splendidi panorami della città. Tra questi, visitate i Northernhay Gardens, uno dei più antichi parchi della città, risalente all’epoca romana; mentre a Rougemont Gardens ogni estate si tengono rappresentazioni all’aperto delle opere di Shakespeare. Indipendentemente da quale sport o attività preferiate, Exeter ha qualcosa da offrire per tutti. Potrete seguire una partita di rugby del Chiefs Rugby Club oppure una partita di calcio del City Football Club. Potrete fare un corso di kayak, vela, windsurf o alpinismo presso l’Haven Banks Outdoor Education Centre, trascorrere un pomeriggio all’ippodromo di Exeter, oppure usufruire delle piscine aperte al pubblico, tra cui quella all’aperto di Topsham, in funzione da metà maggio a metà settembre. Infine, la Royal Society for the Protection of Birds (società per la protezione degli uccelli) organizza mini-crociere durante l’inverno per ammirare la flora e fauna selvatica dell’estuario del fiume Exe.