Costo della vita a Bristol

In generale Bristol è una città non proprio economica, se la si paragona a realtà come Liverpool, Manchester o Birmingham, anche se certamente è più accessibile rispetto a Londra.

La sua crescente popolarità, infatti, ha fatto lievitare il costo delle abitazioni negli ultimi anni, portandola al secondo posto dopo Londra. Ma non perdete le speranze, si possono comunque trovare dei buoni appartamenti a prezzi non eccessivamente alti. Uno dei quartieri più popolari della città è Clifton, tra le zone più caratteristiche di Bristol, ma anche tra le più costose. Un appartamento in affitto composto da una o due camere da letto, bagno, soggiorno e cucina va dalle £800 in su. Altre zone in cui cercare casa sono Totterdown, Temple Meads e Redcliffe, Leigh Woods, Redland, Cotham, Montpelier, Southville e Harbourside. La cosa più conveniente da fare nella ricerca di una casa è quella di trovarne una a breve distanza dal posto di lavoro, risparmiando così sui mezzi. Se partite da soli, almeno per il primo periodo sarebbe più conveniente prendere una stanza in appartamento condiviso, che in una zona non troppo centrale potrebbe costarvi intorno alle 550£. Ricordatevi che è sempre consigliabile fare prima un sopralluogo sul posto, a meno che non abbiate già contatti a Bristol che possano aiutarvi nella ricerca.

Per quanto riguarda le spese alimentari, i supermercati inglesi non sono eccessivamente costosi rispetto all’Italia. Anche se la qualità del cibo non è la stessa, è possibile comunque mantenere uno stile di vita sano. I supermercati delle catene Tesco, Sainsuby’s, Marks&Spencer, Waitrose sono tra i più costosi, soprattutto gli express o i local. Esistono però supermercati più economici, come Lidl o Aldi, oltre a mercati e fiere di quartiere. I più salutisti possono mettersi in contatto con tante associazioni di agricoltori locali e farsi recapitare a casa frutta e verdura di stagione. Per vivere da soli a Bristol vi serviranno circa £1500 mensili e con un buon lavoro è una cosa fattibile.