Lavori per studenti a Cambridge

Cambridge è un importante centro di aziende tecnologiche e non solo. Si tratta per la maggior parte di aziende software/hardware, ma anche farmaceutiche e biotecnologiche. Dunque, per chi ha una formazione in campo scientifico, la città offre molte opportunità di lavoro.
In ogni caso ci sono opportunità per tutti i livelli: i molti studenti che vivono in città svolgono lavori legati all’Università e che sono conciliabili con le esigenze di studio. Ad esempio conducono i turisti sui famosi punt, imbarcazioni piatte manovrate manualmente, lungo il fiume Cam, facendo da guida ai turisti che scelgono questi originali mezzi per visitare la città (un po’ come si fa a Venezia con le gondole). C’è chi gestisce i negozi di merchandising dell’Università o altre attività connesse al proprio college.
È molto comune trovare studenti che vengono a Cambridge per studiare inglese e nel frattempo lavorano come camerieri, baristi, commessi, addetti alle pulizie o al volantinaggio, ecc. La città offre anche la possibilità di crearsi un network di conoscenze in poco tempo: basta iscriversi ai vari gruppi di meetup, partecipare agli incontri e in poche settimane si possono conoscere le persone giuste per trovare un impiego, un collaboratore o semplicemente nuovi amici.
Un gruppo italiano è il PIC (Professionisti Italiani a Cambridge), un network di professionisti italiani pronti a collaborare e confrontarsi e magari fare anche amicizia e bere una birra insieme la sera.
L’università svolge un ruolo centrale nell’economia della città, creando nuovi posti di lavoro, nuove start-up, opportunità; un indotto di grande rilievo che influisce sul costo e sulla qualità della vita. Oltre all’università, la città ospita uno degli ospedali più importanti d'Inghilterra - l'Addenbrooke’s Hospital - che dà lavoro a moltissime persone. Ci sono poi tanti centri di ricerca sia privati che pubblici in molti settori. Basta essere tenaci e volenterosi per trovare le giuste opportunità!
Inoltre, essendo Cambridge una località turistica, ci sono buone opportunità di lavoro anche nel settore alberghiero e della ristorazione.
I molti pub e bar presenti in città offrono anch’essi diverse tipologie di impiego. In questi settori, però, c’è molta competizione dato l’elevato numero di studenti interessati, soprattutto nel periodo estivo. Ci sono, infine, alcuni call centre internazionali in zona che periodicamente cercano madrelingua italiani.
Considerate che la crisi ha colpito soprattutto chi cerca lavoro in campi che richiedono poca specializzazione o esperienza; è vero sì che una valida strategia è quella di evitare Londra e la sua grande competizione, ma non sempre chi si sposta in centri più piccoli trova facilmente lavoro. Molti studenti poi, una volta trovato lavoro a Cambridge, non riescono facilmente a cambiare e trovare di meglio. Per la maggioranza di chi fa un lavoro generico, per esempio nella ristorazione, vendita al dettaglio, amministrazione o customer service, iniziare una nuova carriera nel settore di interesse può essere difficile. Londra ha tanta competizione ma anche tante opportunità di lavoro, chi è ben specializzato non avrà problemi ad affermarsi nel proprio campo di interesse sia nella Capitale che a Cambridge.