Muoversi a Oxford

A detta di molti studenti, Il modo migliore per muoversi a Oxford è la bicicletta. Le piste ciclabili spesso attraversano i numerosi e bellissimi parchi della città e costituiscono un’alternativa salutare e piacevole per spostarsi.
Oxford non è molto grande, ma è molto trafficata e trovare parcheggio è una vera e propria impresa. Sconsigliata dunque l’auto.
Il trasporto pubblico invece, gestito dalla Oxford Bus Company, è ben organizzato. Vi sono diverse tipologie di biglietto, prenotabili anche on line. Per ulteriori informazioni visitate il sito: www.oxfordbus.co.uk.
I mezzi passano in media ogni 10 minuti e coprono tutto il territorio urbano. Esistono alcune corse notturne (contrassegnate dalla lettera N davanti al numero del bus) e delle corse più veloci (con la lettera X davanti al numero). Una corsa singola all’interno della città costa al massimo £ 2,10. Il biglietto giornaliero costa £ 4.20 e dura 24 ore dal momento dell’acquisto; questi biglietti si comprano direttamente a bordo dall’autista. Ci sono inoltre diversi tipi di abbonamento, che si caricano sulla Key, una carta magnetica che si passa sull’apposito lettore quando si sale sul mezzo. Gli abbonamenti più comuni sono la City zone e la Smart zone. Con l’abbonamento Smart zone potrete usufruire di tutti i bus a £15.99 a settimana; con la City zone solo alcuni, ma quest’ultima è più economica e costa £14.50.
Infine i taxi (anche detti cabs) non sono molto costosi. Potete scegliere tra quelli classici neri e molto British, da fermare alzando la mano.